giovedì 8 giugno 2017

Modelli iperbolici a uncinetto per insegnare la geometria non euclidea nelle classi italiane: la testimonianza di una professoressa

Monica Liguori, insegnante presso l'istituto Magistrale Guacci di Benevento, giorni fa mi contatta raccontandomi la sua esperienza molto interessante con l'uncinetto iperbolico, in una classe seconda: 

''Buongiorno Rita sono Monica Liguori, per caso ho scoperto l'uncinetto iperbolico e il tuo blog.
Oltre a lavorare a maglia ed uncinetto sono una docente di matematica molto creativa e grazie a te ho sviluppato una lezione di geometria non euclidea in classe!(...) Grazie a te ho potuto leggere di Daina Taimina e la sua grande intuizione! 
Il mio lavoro è stato molto intuitivo visto che l'ho sperimentato in una classe seconda. Ho Letto,Studiato, e creato piani di poincarè e pseduosfere ho deciso di sviluppare un progetto , o meglio, una lezione di geometria non euclidea nella mia classe seconda. Ho guidato i ragazzi usando anche altri oggetti di uso quotidiano, è stata una giornata molto soddisfacente, da ripetere e da perfezionare'' Aggiunge inoltre: '' Il progetto è nato per gioco e ho intenzione di svilupparlo meglio diversificandolo per le classi seconde, terze e quinte. ''

Ecco il suo modellino di un piano iperbolico utilizzato per la lezione ai suoi studenti




Grazie Monica per aver condiviso con me la tua esperienza e sono lieta di essere stata utile per la costruzione di questo tuo nuovo metodo, spero che sia di ispirazione a molti altri docenti di matematica per rendere più divertente e creativa una materia astratta come la matematica, e che sia di ispirazione per molte altre persone! 
La ricerca non finisce qui, il viaggio nei modelli matematici continua!
 A presto con nuovi tutorial!

Rita